EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Stima Sprint

Gestione Immobili

 

 

Il programma permette di effettuare sia le stime che archiviarle e di conseguenza costituire un archivio di unità abitative.

È possibile effettuare delle ricerche su tutte le caratteristiche definire.

Per ogni unità abitativa vengono definiti, in varie sezioni, i dati.

 

 

DATI CLIENTE Normale anagrafica con tutto quello che servirà anche poi in sede di stesura della vendita, come data di nascita, luogo etc. Non manca la possibilità di inserire più telefoni e note varie.

DATI PROFESSIONISTA Anche qui oltre alla normale anagrafica sono presenti i dati di iscrizione all’albo, il logo, il tutto anche per una definizione della grafica delle stampe.

UBICAZIONE Vengono raccolte le informazioni della posizione dell’oggetto da stimare.

DATI CATASTALI Si inseriscono la tipologia, il piano confini e altro, lo stato di accatastamento. Quest’ultimo permette di memorizzare i dati necessari a seconda dello stesso. La stessa procedura può essere estesa a 5 annessi. La tipologia inserita qui, apparirà in seguito per la definizione della metratura.

DATI URBANISTICI Viene definito lo stato urbanistico, con ancora una volta la possibilità di inserire tutti i dati. I dati sono ovvimente diversi da tipologia a tipologia.

COSISTENZA IMMOBILIARE Viene definita la metratura degli oggetti definiti durante l’accatastamento con la possibilità di definire un’altra superficie per l’appartamento come una mansarda. Si possono aggiungere qui le superfici scoperte. Interessante segnalare il meccanismo per calcolare la superficie commerciale. Per ogni oggetto viene fornito automaticamente un coefficiente standard. Tale coefficiente può essere accettato o modificato a piacere. Per molti oggetti il coefficiente é sensibile anche ad ulteriori specifiche che possono essere definite.

VALORE METRO QUADRO Inserendo il valore massimo e minimo della zona si ottiene il valore medio che moltiplicato per la superficie commerciale fornisce il costo dell’oggetto.

Esiste ora la possibilità attraverso dei coefficienti di definire ancora in maniera migliore il valore della stima.

COMPILAZIONE K Nelle immagini potete vedere i dettagli di alcune caratterische che possono aumentare o diminuire il valore di K che all’inizio é fissato ad 1,00.

Tutta la stima può essere stampata. Il programma permette di effetture delle ricerche sugli oggetti inseriti e permette quindi un accesso in base alle esigenze. Completano il programma la possibilità di creare dei modelli (quattro) che una volta definiti con dei dati ricorrenti possono essere richiamati come partenza per le stime.

Anche se nelle immagini vedete gli importi in “Lire”

il programma gestisce gli EURO !!!