DISEGNO PROFILO FOGNATURA

E’ possibile definendo i vari parametri costruire il profilo altimetrico.

Attraverso l’inserimento dei parametri di seguito elencati e l’aggiunta di testi, linee e altri oggetti (già presenti nel simbolo) si può ottenere il profilo altimetrico. La parte nel disegno denominata tabella va copiata ogni volta all’inizio del profilo. Le linee base e i testi base serviranno a completare il disegno del profilo per le parti non inserite nell’oggetto come la distanza progressiva, il diametro interno e la pendenza. L’etichetta va modificata con la quota di riferimento scelta per il profilo. E’ utile copiare dal disegno base tutti questi elementi all’inizio del disegno del profilo. A corredo dell’oggetto ed elementi base è presente un oggetto per rappresentare la scala orizzontale e verticale con allegate istruzioni. Come scala orizzontale viene letta quella attiva nel disegno. E’ ovvio che colori grandezze ecc. ecc. possono venire cambiati a piacimento. Passiamo ad analizzare i parametri dell’oggetto.

§Larghezza
Il parametro larghezza viene utilizzato per definire la larghezza del pozzetto.

§Altezza
Il parametro comunemente usato per l’altezza dell’oggetto viene usato in questo caso per definire la distanza che separa l’esterno del pozzetto con l’esterno di quello successivo praticamente la lunghezza del tubo.

§Numero sezione
Il primo parametro da inserire è il numero della sezione che l’oggetto rappresenta. E’ stato scelto un valore da inserire numerico in maniera tale che un eventuale aggiunta o sottrazione del numero di sezioni attraverso un successivo parametro sia aggiornabile automaticamente.

§Quota del terreno
Inserire qui il valore della quota del terreno.

§Quota scorrimento
Inserire qui il valore della quota di scorrimento.

§Quota scorrimento congiunzione
Inserire qui il valore della quota di scorrimento di un eventuale congiunzione.

§NOTE QUOTE
Si avranno due casi diversi di rappresentazione a seconda che la quota di scorrimento del troncone in oggetto sia più alta o più bassa di una eventuale quota di congiunzione. Nel caso la congiunzione non sia presente digitare nel parametro Quota scorrimento congiunzione 0.00. Se la quota di congiunzione dovesse essere 0.00 digitare 0.001. Tale cifra non pregiudica i testi e il disegno dell’oggetto ma genera la congiunzione.

§Diametro tubo (m)
Va inserito qui il parametro della dimensione della tubatura. Tale misura genera nella rappresentazione del pozzetto dei punti con la misura in scala del punto superiore ed inferiore della condotta, alla quota settata al parametro precedente, da dove far partire o arrivare le linee che rappresentano la tubazione. Per avere anche il punto superiore è necessario inserire la quota di scorrimento nel pozzetto di arrivo.

§Diametro tubo congiunzione (m)
Se è presente una congiunzione con quota maggiore dello scorrimento si genera un disegno rappresentante la tubazione con il diametro qui inserito. Tale disegno non è una circonferenza dato le scale diverse applicate. Rappresenta il punto più alto, più basso e la larghezza della tubazione in esame.

§Dimensione successiva pozzetto
Le righe di divisione segnalano che i parametri di seguito fanno parte di valori del pozzetto successivo. Il primo valore da inserire è la larghezza del pozzetto successivo. Tale valore posto a 0.00 segnala che il tronco è terminato. Questo valore va inserito per una corretta rappresentazione dell’ultimo pozzetto.

§Quota scorrim suc. pozzet.
Questo valore è necessario per il posizionamento automatico del bordo superiore della tubazione.
Le righe di divisione segnalano che i parametri di seguito fanno parte di valori di modifica globale dei pozzetti. Questi parametri permettono di modificare velocemente i valori di più pozzetti

§differenza sezione
Tale parametro permette selezionando tutti i pozzetti interessati di modificare i valori impostati. Esempio a tutti i pozzetti seguenti un nuovo pozzetto si può aggiornare il numero della sezione inserendo il valore 1.

§differenza quota terreno
Tale parametro permette selezionando tutti i pozzetti interessati di modificare i valori impostati. Esempio ad un gruppo di pozzetti in cui la quota del terreno è stata modificata si può aggiornare, tale valore, selezionando il gruppo ed inserendo la differenza tra la quota precedente e attuale.

§differenza quota scorrimento
Tale parametro permette selezionando tutti i pozzetti interessati di modificare i valori impostati. Esempio ad un gruppo di pozzetti in cui la quota di scorrimento è stata modificata si può aggiornare, tale valore, selezionando il gruppo ed inserendo la differenza tra la quota precedente e attuale.

§differenza quota congiunzione
Tale parametro permette selezionando tutti i pozzetti interessati di modificare i valori impostati. Esempio ad un gruppo di pozzetti in cui la quota di scorrimento di congiunzione è stata modificata si può aggiornare, tale valore, selezionando il gruppo ed inserendo la differenza tra la quota precedente e attuale.

§scala verticale
Le righe di divisione segnalano che i parametri di seguito fanno parte di valori di scala e riferimento. Inserire il valore della scala verticale. Tale valore va inserito anche nel simbolo scala-ov.

§quota di riferimento
Inserire il valore della quota di riferimento. Il valore permette di far partire il profilo da una quota voluta. Tale valore andrà digitato nell’etichetta sopra la tabellina.

§sposta testi
Le righe di divisione segnalano che i parametri di seguito fanno parte di settaggi grafici dell’oggetto. In alcune eventualità i testi delle quote di scorrimento si possono sovrapporre mediante questo parametro si sceglie se i testi vanno o meno spostati del parametro seguente.

§spostamento cm carta
Digitare se necessario di quanto i testi quote di scorrimento devono essere spostati. Valori positivi spostano il testo verso destra, valori negativi verso sinistra. Per la visualizzazione di tale spostamento è necessario che il parametro precedente sia attivato.

§nome font
Inserire il nome della font con cui visualizzare i testi.

§dimensione testi (decimi mm)
Inserire l’altezza con cui si vuole visualizzare il testo. Il numero è espresso in decimi di millimetro (1,8 mm->18 2,5 mm->25 ecc.ecc.)

§colore testi
Colore penna per visualizzazione testi.

§colore linee
Colore penna per visualizzazione linee.

§colore terra
Colore penna per visualizzazione la linea di terra.

§colore pozzetto
Colore penna per visualizzazione il pozzetto.

 

Costo 2,60 contiene due oggetti.

 

 

 

 

 

Commenti chiusi